iPhoneriparazioneSbloccare

Come risolvere l'errore "SIM non supportata" sul tuo iPhone di seconda mano?

CocoSpy

Spesso, quando inserisci la scheda SIM nel tuo iPhone di seconda mano, l'iPhone ti mostrerà il messaggio "SIM non supportata.' Questo è un problema abbastanza comune che deve affrontare la maggior parte degli utenti che hanno acquistato un iPhone di seconda mano; come risolvi questo problema?

Quando viene visualizzato uno dei seguenti messaggi, significa che il dispositivo iPhone è stato bloccato su un operatore specifico.

  • SIM non supportata. La carta SIM che hai installato sul tuo iPhone è stata fornita da un fornitore di servizi che non è supportato dalla politica di attivazione che è stata assegnata dal server di attivazione attualmente. Questo problema non è correlato all'hardware dell'iPhone. Dovrai contattare il fornitore del servizio per sbloccare il dispositivo o inserire un'altra carta SIM da un fornitore di servizi supportato. Si prega di contattare Apple per ulteriori informazioni.
  • SIM non valida. La carta che stai utilizzando attualmente.
  • SIM non supportata. Questa carta SIM che hai inserito non è supportata.

Il problema qui è che la scomparsa dell'errore non è garantita, anche se si inserisce la SIM della rete corretta. È ovvio che potresti affrontare alcune lotte mentre affronti questo problema. Tuttavia, siamo qui per aiutarti a risolvere questo problema e utilizzare il tuo iPhone per qualsiasi operatore telefonico.


Parte 1: SIM non supportata - Cose che devi sapere

Passeremo attraverso alcuni importanti a causa dei quali vedi il messaggio SIM non supportato sul tuo dispositivo iPhone.

  • Dovrai sbloccare il tuo dispositivo iPhone se desideri utilizzare il tuo iPhone bloccato su un altro operatore.
  • Se vuoi connettere il tuo dispositivo iPhone con più di un singolo operatore di rete, devi sbloccarlo. Questo perché un iPhone bloccato è limitato a un solo operatore di rete.
  • Dovrai contattare il corriere per sbloccare la rete; questo è il metodo di sblocco ufficiale per iPhone. Tuttavia, dovrai completare il piano di pagamento, altrimenti gli agenti non ti aiuteranno.

Da quanto sopra, capirai che per sbloccare e connettere il tuo iPhone di seconda mano; il gestore deve prima sbloccare il telefono.

Prima di approfondire l'argomento relativo alla risoluzione e allo sblocco del problema SIM non supportato, è necessario innanzitutto sapere come funziona l'operatore telefonico.

PS: scopriamo perché iPhone nessun servizio e come sbloccare la password del telefono Android senza ripristinare le impostazioni di fabbrica facilmente.

Che cos'è un blocco operatore e come funziona?

Un blocco operatore non è esattamente una cosa che la maggior parte delle persone saprebbe a meno che non ti interessi alla tecnologia. Il concetto è abbastanza nuovo per la maggior parte delle persone che non sanno esattamente come funziona un blocco operatore.

Una volta acquistato un iPhone o firmato un nuovo contratto con un corriere, installeranno software personalizzato su di esso. Sebbene questo software non ostacoli le normali caratteristiche e funzionalità dell'iPhone, il funzionamento della scheda SIM viene limitato in più di un modo. Alcuni tipi di blocchi del gestore includono:

● Blocco abbonati

La funzione di blocco di un abbonato è quella di bloccare tutte le carte SIM, ad eccezione di quella originale. Ciò significa che non sarai in grado di utilizzare un'altra SIM, anche se lo stesso vettore originale lo fornisce. Questa è forse la più grande restrizione che potresti dover affrontare.

● Blocco della rete

Come suggerisce il nome, la tua rete verrà bloccata se non appartiene al corriere originale. Non sarà possibile utilizzare la carta SIM di un altro operatore a meno che non si paghi per sbloccare il dispositivo.

● Blocco portante

Questo blocco ti impedirà di utilizzare le carte SIM per inviare SMS o effettuare chiamate quando visiti altri paesi. Sebbene questa funzione non sia più utilizzata molto, le tariffe dei dati di roaming, sms e chiamate aumentano sostanzialmente quando ci si trova in altre nazioni.

Inoltre, ecco tutto su come esibirsi Sblocco iCloud per iPhone 6 e Verizon Unlock Phone per il vostro riferimento.

Qual è il metodo per verificare su quale operatore è bloccato l'iPhone?

Se desideri verificare su quale gestore telefonico è bloccato il tuo iPhone da solo, il metodo non è così semplice. Potresti capire che avresti richiesto il numero IMEI del tuo dispositivo; per fortuna, un correttore IMEI per iPhone si rivelerà utile per te.

Troverai l'IMEI del tuo iPhone tramite pedine IMEI online. Però, la maggior parte delle pedine IMEI online sono piuttosto vecchie; quindi i database non sono stati aggiornati. Queste aziende non generano report accurati e finiscono per perdere molto tempo con le persone.

Ti consigliamo di usufruire dei servizi forniti dal Carrier Checker per iPhone WipeLock. Questo è un software diverso dalla maggior parte degli ispettori IMEI online; controllerà manualmente l'IMEI per fornire un rapporto accurato al 100%. Inoltre, WipeLock può anche controllare lo stato di iCloud e Blacklist per te.

È importante sapere se il tuo dispositivo iPhone usato è nella lista nera o meno. Se sì, sbloccare il dispositivo sarà molto più difficile per te.

SIM non supportata: cose che devi sapere

Una volta che conosci il tuo rapporto IMEI, sarai in grado di sbarazzarti dei blocchi del gestore telefonico sul tuo dispositivo iPhone. Continua a leggere per capire come farlo su qualsiasi operatore telefonico.

Inoltre, se sei infastidito da problemi come l'iPhone ha un SIM card non valida, ecco le migliori soluzioni per te.


Parte 2: SIM non supportata: i due modi principali per risolvere il problema

Naturalmente, ti chiederesti se il problema della SIM non supportata può essere risolto sull'ultimo iOS 13? La risposta è si. Se segui i metodi indicati di seguito, sarai in grado di sbloccare tutti i modelli di iPhone in esecuzione su una varietà di iOS 7, 8, 9, 10 e 13 simili a iOS.

Metodo 1 - Correggi l'errore SIM non supportato semplicemente entrando in contatto con il gestore telefonico

Questo è forse il metodo più semplice e più popolare per rimuovere l'errore SIM non supportato dal tuo dispositivo; questo metodo può essere utilizzato gratuitamente poiché hai già completato il piano di pagamento del contratto. Tuttavia, dovrai aspettare fino alla fine del contratto, se mancano ancora molti mesi; in alternativa, puoi anche utilizzare il servizio di sblocco IMEI.

Come accennato in precedenza, è necessario utilizzare un affidabile Carrier Checker per iPhone per verificare che il tuo iPhone sia bloccato su quale operatore telefonico. Una volta che lo sai, puoi metterti in contatto con il corriere. Al giorno d'oggi, la maggior parte dei gestori consente ai propri clienti di sbloccare i propri dispositivi iPhone. I tre passaggi per farlo includono:

● Verifica se il gestore supporta lo sblocco

Devi prima scoprire se lo sblocco è una funzione supportata dal tuo operatore telefonico. Fortunatamente, la maggior parte lo fa e sarai in grado di risolvere facilmente il problema della tua SIM non supportata.

Tutto quello che devi fare è andare sul sito di supporto di Apple; qui troverai l'elenco di tutti i vettori disponibili nella tua regione. Per sapere quale operatore può essere sbloccato, vedrai un 'sblocco"sotto il suo nome. Ciò significa che il corriere può essere sbloccato dal tuo iPhone. Puoi anche contattare direttamente gli agenti dell'assistenza clienti.

Verifica se il corriere supporta lo sblocco

● Contattare per sbloccare l'operatore

Ora che hai un'idea di come sbloccare il tuo dispositivo iPhone, puoi semplicemente andare avanti e dare una chiamata per una richiesta di sblocco. Nel fare ciò, è necessario ricordare alcuni suggerimenti come:

  • La maggior parte dei gestori ti farà pagare per sbloccare il tuo iPhone; quindi, devi essere consapevole del fatto che il tuo prossimo pagamento potrebbe essere superiore a quello previsto.
  • Se non sei stato paying i tuoi pagamenti in tempo, è possibile che la tua richiesta venga respinta.
  • Per contratti mensili come paying $ 50 al mese per un anno, il corriere potrebbe rifiutare la tua richiesta.
  • Contattare il proprio operatore telefonico differirà da un utente all'altro. Nella maggior parte dei casi, puoi chiamarli e ti faranno alcune domande di sicurezza. Altrimenti, verrai registrato nella dashboard online del corriere con le informazioni del tuo account.

Contattare per sbloccare il corriere

Una volta che la tua richiesta è stata inviata correttamente, potresti dover attendere 3-5 giorni lavorativi per sbloccare il tuo iPhone.

● Avviare il processo di sblocco

Mentre aspetti che il tuo iPhone venga sbloccato per risolvere il problema della SIM non supportata, puoi completare il backup del dispositivo iPhone. Questo processo ti aiuterà a minimizzare la perdita inutile di dati che potrebbe verificarsi dopo lo sblocco del dispositivo.

Inizia il processo di sblocco

Il tuo operatore ti invierà una notifica che il tuo dispositivo è stato sbloccato. Una volta fatto, devi fare alcune cose. Devi prima rimuovere la vecchia scheda SIM dal tuo dispositivo iPhone e inserirne una nuova; successivamente, è necessario configurare nuovamente il dispositivo.

Dopo aver configurato il telefono, non verrà più visualizzato il messaggio di errore SIM non supportata. Puoi anche semplicemente ripristinare il backup se perdi le informazioni di contatto o messaggi di testo importanti.

A proposito, impariamo di più su come Sblocca Straight Talk iPhone.

Metodo 2: utilizzo del servizio di sblocco IMEI per sbloccare il tuo iPhone

Se non desideri passare attraverso tutto il complicato processo di cui sopra, puoi semplicemente utilizzare servizi di sblocco IMEI come ExpressUnlocks e DirectUnlocks. Di seguito, ti parleremo di DirectUnlocks.

DirectUnlocks

DirectUnlocks è un servizio che ti permetterà di sbloccare il tuo dispositivo iPhone per qualsiasi operatore telefonico e risolvere il problema della SIM non supportata, senza che tu debba nemmeno lavorare per esso. Ecco alcune fantastiche funzionalità di DirectUnlocks:

Non dovrai effettuare il jailbreak del tuo dispositivo iPhone; il jailbreak tende a causare gravi danni al firmware del tuo iPhone.

  • L'uso di questo software è molto più conveniente di paying il tuo operatore per uno sblocco di rete.
  • Non è necessario installare alcun software aggiuntivo sul dispositivo iPhone.
  • Il programma funzionerà perfettamente per sbloccare qualsiasi modello di iPhone, incluso l'ultimo iOS 13
  • Il tuo iPhone sarà sbloccato in modo permanente; questo significa che il tuo iPhone non verrà nuovamente bloccato.

Come risolvi la SIM non supportata su iPhone 11 Pro Max?

DirectUnlocks è la scelta migliore se vuoi risolvere il problema SIM non supportato sul tuo iPhone. Per correggere l'errore SIM non supportata sul tuo iPhone, tutto ciò che devi fare è seguire i passaggi indicati di seguito:

Step 1: Devi visitare il pagina di servizio di iPhone Unlock.

Step 2: Devi toccare il modello del tuo iPhone.

Step 3: Devi selezionare il paese in cui risiedi e il gestore di rete del tuo iPhone; devi anche digitare il numero IMEI del tuo dispositivo appena sotto

DirectUnlocks

Step 4: Nella finestra seguente, è necessario seguire le istruzioni di pagamento; una volta fatto, il tuo ordine verrà effettuato.

Una volta effettuato l'ordine, l'elaborazione avverrà in meno di 24 ore. E una volta sbloccato il tuo iPhone, riceverai un messaggio. Quindi, non vedrai più il messaggio di errore SIM non supportato.

DirectUnlocks


Bonus: come sapere se il problema relativo alla SIM non supportata è stato risolto?

Se non sei sicuro che il metodo abbia funzionato, puoi utilizzare questa guida per verificare se il tuo iPhone è stato sbloccato o meno:

Step 1: In primo luogo, è necessario spegnere il dispositivo iPhone; con l'aiuto di uno strumento simile a una graffetta, è necessario rimuovere la carta SIM.

Step 2: Nello slot SIM, è necessario inserire una scheda SIM di un altro operatore telefonico.

Step 3: Accendi il tuo dispositivo iPhone e controlla se il tuo operatore telefonico viene riconosciuto e non ci sono errori SIM non supportati; puoi provare a fare una telefonata

Se questi passaggi non hanno funzionato, potrebbe essere necessario provare qualche altro metodo.


Pensieri finali

Se mai dovessi affrontare messaggi di errore come SIM non supportata, sbloccare il dispositivo iPhone è una delle migliori opzioni che puoi provare a risolvere questo problema. Naturalmente, gestire questi messaggi e corrieri SIM non supportati può rivelarsi frustrante; inoltre, è anche molto costoso. Pertanto, ti consigliamo di utilizzare strumenti come DirectUnlocks per risolvere tali problemi.

tag

Articoli Correlati

Chiudi
Chiudi